top of page
BASE SITO I'M LIVIN' IT_edited.jpg

LETTERE

Scorri la pagina per scoprire il nostro programma e i nostri candidati in Comitato di Direzione e nei dipartimenti

PROGRAMMA 

DIDATTICA:

 OFA DI LATINO

Rendere il corso e il test finale più accessibili e più attigui alle reali competenze che uno studente acquisisce durante il corso OFA.

Modificare il test in modo che ci sia una sola versione invece che tre.

Aumentare il numero di ore del corso OFA da 40 a 60.

 

LETTERATURA LATINA

Avviare una seconda fase di esercitazioni nel secondo semestre, così da poter offrire più continuità e un proficuo accompagnamento allo studio.

Aggiungere una seduta per il test di grammatica esclusiva per chi ha frequentato la seconda fase di esercitazioni, da sostenere all’inizio della sessione d’esame estiva.

Introdurre per il corso di laurea magistrale un laboratorio (che eroga 3 CFU) di potenziamento di traduzione, in modo da aumentare le proprie conoscenze di lingua affinché si possa svolgere il test di accesso all’esame di letteratura latina magistrale senza grosse difficoltà.

 

LABORATORI

Monitorare l’andamento e la qualità dei nuovi laboratori di Digital Humanities per i quali l’Ateneo ha investito molte risorse.

 

CONFORMITÀ INSEGNAMENTI-CATTEDRE

Normare l’ampiezza dei programmi in riferimento al numero di CFU attribuiti ad un insegnamento, soprattutto per quanto riguarda le discrepanze di materiale tra le diverse cattedre di uno stesso insegnamento.

 

ASSEGNAMENTO DOCENTI AI RANGE ALFABETICI

Proporre ai docenti di corsi divisi in più range alfabetici di alternare, di anno in anno, la cattedra di riferimento, in modo che uno studente abbia una maggiore possibilità di scegliere il programma che preferisce.

 

SOVRAPPOSIZIONE ORARI DI LEZIONE

Chiediamo una maggiore attenzione nell’evitare sovrapposizioni degli orari delle lezioni, soprattutto per quanto riguarda i corsi obbligatori, anche al secondo e al terzo anno.

 

PIANI DI STUDIO MAGISTRALE LETTERE MODERNE

Riorganizzare le griglie prestando attenzione alla collocazione dei vari esami necessari, ad esempio, per l’accesso all’insegnamento.

 

INTERNAZIONALIZZAZIONE:

 

METE ERASMUS

Ampliare l’offerta delle mete per l’Erasmus.

 

CONSAPEVOLEZZA E CONOSCENZA

Rendere più chiara la proposta formativa delle università ospitanti specificando gli esami obbligatori e la conseguente convalidazione di questi, onde evitare di dover annullare il lavoro di un intero semestre.

Creare una bacheca online in cui poter condividere le proprie esperienze e i propri consigli, anche per quanto riguarda la possibilità di sostenere determinati esami poco considerati ma di grande valore didattico.

 

ESAMI:

 

VALUTAZIONE

Introdurre un modulo di valutazione anonimo per poter valutare l’esame una volta sostenuto, che sia incentrato sui possibili atteggiamenti non consoni dei docenti e dei loro assistenti, così da avere uno strumento oggettivo da porre sotto osservazione agli stessi docenti e al responsabile del Corso di laurea. 

 

CALENDARIZZAZIONE

Migliorare il sistema di calendarizzazione degli esami in modo che tutti i docenti adottino la stessa modalità per la suddivisione in fasce orarie. Questo modulo sarebbe uno strumento utile per agevolare gli spostamenti, i possibili impegni lavorativi o medici degli studenti, e la necessità di scambi senza dover interpellare direttamente i docenti.

 

ESAMI SCRITTI

Implementare il numero degli esami scritti affinché gli studenti possano esercitarsi sempre di più migliorando un aspetto così rilevante per la loro formazione che risulta essere anche di grande aiuto nella stesura dell’elaborato finale.

 

SOVRAPPOSIZIONE APPELLI

Maggior attenzione alla calendarizzazione degli appelli degli esami obbligatori del primo anno, in modo da evitare sovrapposizioni.

Prestare attenzione alla distanza tra le date delle due parti che compongono l’esame di Letteratura italiana affinché sia adeguata a permettere una preparazione appropriata dello stesso.

 

ELABORATO FINALE:

Aumentare il numero di persone che ogni candidato può portare con sé in aula per dare più valore al momento della discussione.

Abolizione della cerimonia di consegna dei diplomi.

 

AUTONOMIA DIPARTIMENTALE

Chiediamo che il nostro dipartimento si organizzi autonomamente rispetto alla Facoltà nella scansione degli orari delle commissioni per le discussioni.

 

CALENDARIZZAZIONE ANTICIPATA

Fornire con anticipo il calendario che scandisce i giorni e gli orari delle discussioni degli elaborati finali.

 

LETTERE CLASSICHE:

 

LATINO TRIENNALE

Istituire un tutorato in preparazione allo scritto anche nel secondo semestre.

Aggiungere un appello alla prova scritta per chi ha seguito il tutorato.

 

GRECO MAGISTRALE

Conseguimento dei 3CFU come laboratori per i seminari di traduzione facoltativi che organizzano i professori del corso di greco magistrale.

 

ACCESSO ALL’INSEGNAMENTO:

 

CONFRONTO E INFORMAZIONE

Avviare un tavolo di lavoro con i responsabili dell’accesso all’insegnamento del nostro Ateneo e del Dipartimento di lettere in modo da creare dei momenti di confronto e di informazione circa le nuove procedure e i mutamenti nel percorso che sono in atto.

Creare delle sedute per rendere consapevoli gli studenti delle possibilità offerte dall’Ateneo circa il percorso dei 60 CFU e della possibilità di acquisirne alcuni già durante il percorso del corso di laurea magistrale in Lettere moderne.

B1.png

COMING SOON

bottom of page