top of page
BASE SITO I'M LIVIN' IT_edited.jpg

FIL0SOFIA

Scorri la pagina per scoprire il nostro programma e i nostri candidati 

IL PROGRAMMA 

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Libertà di cambio cattedra: rendere a discrezione dello studente la scelta su quale professore seguire attraverso un meccanismo di preferenza.

Inserire ulteriori corsi che abbiano in programma testi classici della filosofia, al fine di favorire un confronto diretto con gli autori fondamentali.

Garantire allo studente del terzo anno la possibilità di sostenere ulteriori esami strettamente filosofici, inserendoli nelle regole delle discipline affini.

 

Aggiungere un corso di Introduzione alla metafisica al primo anno.

 

Dare la possibilità per studentesse e studenti del primo anno, qualora avessero già sostenuto i 6 esami previsti dal piano, di poter usufruire del settimo appello a settembre.

 

Inserire esami di contenuto filosofico-psicoanalitico, per incontrare l’interesse di studentesse e studenti registrato in occasione di incontri e seminari, sopperendo a una carenza del dipartimento.

 

MODALITÀ D’ESAME

Chiediamo che l’esame di Storia della filosofia antica preveda, come nel vecchio ordinamento, una prova scritta sul manuale e una prova orale sugli argomenti trattati durante le lezioni.

Introdurre la possibilità di sostenere parziali per gli esami che prevedono in programma un manuale.

Garantire per ogni esame la possibilità di scrivere un paper di approfondimento su un tema trattato durante il corso. Qualora il professore ritenesse l’elaborato valido, la discussione orale si svolgerà a partire da esso.  

 

TESI

Chiediamo che per l’elaborato finale siano attribuiti 9 cfu, in quanto la scrittura della tesi richiede un impiego di tempo non convertibile in soli 6 cfu. 

 

Ripensare la programmazione delle sessioni di laurea, poiché le attuali disposizioni non permettono il conseguimento della laurea nei tre anni richiesti e provocano spesso disagi nell’iscrizione al corso magistrale.

 

LABORATORI E TIROCINI

Ampliare l’offerta di stage e tirocini aziendali.

   Istituire per la triennale un laboratorio per la stesura della tesi.

 

MAGISTRALE

Specializzare i curricula per differenziare i percorsi e renderli coerenti con i titoli dei diversi curricula. 

Introdurre il tirocinio aziendale facoltativo. 

Offrire più possibilità di acquisire 3 cfu con seminari. 

Strutturare meglio e pubblicizzare il tirocinio come modalità alternativa al laboratorio e in vista del lavoro 

 

Diminuzione dei laboratori solo professionalizzanti con correlativa valorizzazione dei laboratori filosofici 

 

Insegnamenti interuniversitari: rendere possibile acquisire dei CFU frequentando corsi di altre università "gemellati" con i nostri corsi.

B1.png

COMING SOON

bottom of page