NEWS DAL CDA

Oggi c’è stata la seduta del CDA e tra i diversi punti all’ordine del giorno si è discusso della determinazione delle tasse e dei contributi per l’anno 2018/2019. Qui di seguito vi riportiamo le novità più significative che sono state frutto del lavoro del nostro rappresentante @Andrea Ceriani, prima all’interno della Commissione Tasse e poi, in sede di approvazione, in CDA.

Viene confermato il regolamento tasse già approvato lo scorso anno, per quanto riguarda la determinazione dei contributi almeno. Le rate rimarranno le stesse: la prima di 156 euro, comprensiva di tassa regionale per il diritto allo studio e imposta di bollo, e la seconda sarà parametrata in base alla dichiarazione ISEE.

Le novità più significative che abbiamo introdotto riguardano prima di tutto una misura che era già presente e che abbiamo introdotto nel 2016, il bonus dei 500 euro per il conseguimento del 90% dei CFU previsti dal Manifesto degli Studi del proprio corso di studio, per chi ha un ISEE fino a 60.000 euro. Abbiamo ottenuto che la scadenza per conseguire i CFU fosse spostata dal 10 agosto al 30 settembre in modo da poter usufruire di più appelli. Inoltre, abbiamo ottenuto di togliere il requisito della regolarità accademica da questa misura, sulla scia di una mozione che abbiamo presentato e approvato all’unanimità al CNSU (Per visualizzare la mozione:
http://www.cnsu.miur.it/argomenti/documentazione/mozioni/2017/mo_2017_11_03_001.aspx ).

In secondo luogo, in accordo con le segreterie studenti, abbiamo ottenuto che la seconda rata sia emessa entro la seconda settimana di dicembre 2018, con scadenza 31 gennaio 2019, così da permettere agli studenti di sapere con largo anticipo l’importo della seconda rata.

In terzo luogo, ci sono alcune novità sull’attestazione ISEE. Nell’ultimo anno, anche grazie alle diverse segnalazioni che abbiamo ricevuto dagli studenti, abbiamo lavorato sulla sanzione per la dichiarazione tardiva dell’ISEE. Infatti, grazie a questo lavoro siamo riusciti a ridurre la sanzione da 300 euro a 250 euro, per chi la presenta dal 16 novembre al 31 dicembre 2018.

Vi abbiamo raccontato i miglioramenti che siamo riusciti a portare sul regolamento tasse per il nuovo anno accademico. Questo è quello che siamo riusciti a fare vista la situazione in cui versa la Statale, che si trova a fare i conti con un ricorso pendente sul sistema di tassazione presentato da Sinistra Universitaria – UDU Statale che negli ultimi mesi ha bloccato tutte le altre proposte provenienti dalla rappresentanza studentesca in CDA e che sono migliorative della vita degli studenti della Statale.

Vi teniamo aggiornati come sempre su tutti gli svolgimenti!

I rappresentanti di Lista Aperta Obiettivo Studenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *